Liceo Scientifico Potenziato In Matematica (LPM)

Liceo Scientifico Potenziato in Matematica Amaldi Sraffa

LICEO SCIENTIFICO POTENZIATO IN MATEMATICA (LPM)

Per poter proseguire proficuamente il proprio percorso di vita in una realtà complessa e dinamica come la società attuale, risulta sempre più importante che gli studenti raggiungano negli studi superiori una solida base di competenze e conoscenze.

I costanti cambiamenti ed il rapido progresso scientifico e tecnologico evidenziano in particolare la necessità di sviluppare il pensiero matematico degli allievi e la loro capacità di applicarlo a situazioni problematiche quotidiane, affinché possano orientarsi consapevolmente e con senso critico nei diversi contesti del mondo contemporaneo.

In accordo con questi obiettivi, l’I.I.S. Amaldi-Sraffa propone alle classi prime del liceo scientifico (tradizionale e opzione scienze applicate) il nuovo progetto “Liceo Scientifico potenziato in Matematica (LPM)”, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Torino, da anni impegnato nella sperimentazione didattica e nell’orientamento universitario.

Il progetto LPM prevede per un gruppo di allievi delle classi prime un corso di approfondimento di 33 ore annuali con cadenza di una lezione settimanale di 1 ora aggiuntiva al curricolo (h: 13.10-14.05).

In riferimento alle Indicazioni nazionali (2010), il corso di potenziamento intende da una parte approfondire i procedimenti caratteristici del pensiero matematico e dall’altra istituire collegamenti e confronti concettuali e di metodo con altre discipline (fisica, scienze naturali e sociali, economia, filosofia, storia, …).

Al fine di promuovere processi socio-cognitivi rilevanti per l’acquisizione di nuove strategie e di conoscenze più complesse, il progetto LPM prevede inoltre metodologie didattiche più interattive, quali:

  • Laboratorio di matematica
  • Progettualità degli studenti
  • Ampio utilizzo di problemi
  • Uso di strumenti poveri e tecnologici
  • Lavori di gruppo: collaborazione, confronto tra pari
  • Discussioni in piccoli e grandi gruppi
  • Ampio utilizzo di congetture, argomentazioni, dimostrazioni.

L’Università monitorerà costantemente il progetto offrendo ai docenti il proprio contributo didattico e formativo. Alla fine del percorso le ore aggiuntive verranno certificate congiuntamente dalla scuola e dall'università.